RSS

The Harry Potter Spells TAG

28 Ago

Di solito a queste cose non ci sto dietro…però a caval donato non si guardano i denti, e rifiutare così vorrebbe dire, magari, stroncare un’amicizia fra blog. Ugualmente HP non fa parte delle mie letture preferite, quelli che ho veramente apprezzato sono, oltre al primo (anche se è troppo bambinesco e decisamente campato per aria) gli ultimi due, che hanno, almeno per me, un piglio più maturo. Perché sia chiaro anche ai ciuchi, comunque, sto rispondendo a:

…e già che ci sono, ringrazio la nomina (ti chiami Andra vero? :P dopo i capelli blu, i nomi dell’Est sono la seconda grande passione di Cal *_*). Nell’ordine le altre cose da fare sono:

  • rispondere alle domande e
  • …nominare altri 5 blog (:D)

Le mie risposte, a chi interessano:

EXPECTO PATRONUM: Un libro infantile che colleghi a ricordi positivi

Hem…#^______^# “Maple Town un mondo di simpatia”, per chi non lo conoscesse (e scommetto che siete in tanti), qui vi potete acculturare :P i libri forse li metteva in circolo la Disney, ricordo che li disegnava un certo Richard Scarry, aveva un tratto legnoso, come quello di Carl Barks, ma non erano male. Gesù come passa il tempo…ç_ç

EXPELLIARMUS: Un libro che ti ha sorpreso positivamente

“Divergent”: la mattina pensavo fosse letteratura da bimbiminchia, sullo stesso piano di Twilight e altra sozzura; la sera mi sono dovuto ricredere perché il ragazzo si fa leggere…

PRIOR INCANTATO: Il libro che hai letto più di recente

“Storia di una ladra di libri”. Mi aspettavo di meglio comunque.

ALOHOMORA: Un libro che ti ha introdotto a un genere che prima non consideravi

“Alle montagne della follia”, racconto degli anni ’30 ad opera del grande pazzo di Providence (H. P. Lovecraft): da qui è nata la passione per l’horror “ragionato”, non lo splatter, ma la ben più stimolante paura dell’ignoto e degli esseri antichi e remoti, che si nascondono e sussurrano nel buio. La paura tanto del mistero quanto del “vedere”, della conoscenza proibita che porta potere e follia. Perché non è morto ciò che può vivere in eterno…e in strani eoni anche la morte può morire.

RIDDIKULUS: Un libro che ti ha fatto ridere

…le Cronache del Mondo Emerso? Un riso idiota, per tutte le becere menate che ci sono dentro…e un riso amaro, sapendo che c’è qualcuno (Ciao Licia! ^_________________^”””) che con questa spazzatura ha ottenuto:

  1. l’esordio (con Mondadori! Al primo tentativo!!!!!111111!oneoneone)
  2. il successo
  3. la possibilità di campare facendo qualcosa che ti piace (senza averne assolutamente titolo né capacità, aggiungo io) e, cosa molto più importante
  4. i milioni :)

Più vivo e più mi accorgo di quanto la vita non abbia il benché minimo senso.

SONORUS: Un libro che pensi tutti dovrebbero conoscere

“On the Road”, di J. Kerouac, perché tutti dovrebbero sapere che cos’è la beat generation, e che cosa passava per le teste dei giovani di mezzo secolo fa…

OBLIVIATE: Un libro che vorresti dimenticare di aver letto

…posso ripetere le Cronache? :D in realtà non mi sono mai pentito senza appello di aver letto un libro…perché leggere in quanto tale non è cosa di cui potersi pentire. E perché ogni libro ha qualcosa che lo salva (o che almeno si salva).

IMPERIO: Un libro che hai dovuto leggere per scuola

“Novecento” di Baricco, letto nel 1999. Al Duca Baricco non piace. A Cal inizia a non piacere più neppure il Duca (gli unici conigli buoni sono quelli arrosto) quindi la cosa va bene ^_^ più indietro nel tempo invece – parliamo del ’94 o ’95 – è “L’antico regno del silenzio”, che vi consiglio di leggere e…non anticipo nulla valà ;)

CRUCIO: Un libro che ti ha fatto soffrire

Nel senso buono del termine d.d “La collina dei conigli”, di Adams, ai tempi mi terrorizzò. Anche “Brisby e il segreto del NIMH” fa parte dei miei ricordi più oscuri, ma stavolta col film di Don Bluth dell’82 (io lo vidi nel ’91, avevo 8 anni, trauma quando Corneius viene schiacciato a morte e l’inquadratura si ferma sul suo artiglio contratto :SSS). Forse dovrei smettere di bruciare le tappe :P

GEMINIO: Un libro di cui hai più di una copia

…contano i primi tre numeri di PK? …con il che intendo quelli del ’96, i mitici 0/1, 0/2 e 0/3 :P se la risposta non è valida, mi salvo in calcio d’angolo con “Il signore degli Anelli” e “I pilastri della Terra”, rispettivamente di Tolkien e Follett. Quelli in uso sono talmente consumati che dovrei sbatterli via (ne “IpdT” ci sono ancora le ditate di sudore di adolescente a corto di pheega in tempesta ormonale sulla scena d’amore fra lady Aliena e il tagliapietre Jack) ma…si possono sbattere via dei ricordi? ;)

JELLYLEGS JINX: Un amore romantico che ti ha fatto tremare le ginocchia

Non è il mio genere d.d per me è romantica una vigna al tramonto (o un bancale di sementi in un consorzio agrario) – e magari lo è anche per la persona che mi ha nominato per il tag…^_* – ma i rosa proprio non li leggo d.d l’unico esempio di storia romantica che mi viene in mente in questo momento, è il sentimento di amore (e ossessione, e pazzia) che vincola Roland di Gilead alla Torre Nera, e di conseguenza alla sua cerca. La dedizione con cui un personaggio mette la sua vita al servizio di un obiettivo, senza farsi problemi nelsacrificare tutto e tutti, persino gli amici, persino le persone con cui ha combattuto (e che lo hanno salvato più di una volta), se non fa tremare le gambe questo…

Ok, veniamo alle nomine adesso, per una in particolare dovrete recapitare VOI l’ambasciata :P:

  1. Il Perdilibri perché si
  2. Massacri Fantasy perché magari li sprona ad essere più presenti :D (li adoravo, peccato che postino più lenti loro che un pensiero di Bob Marley sotto ganja)
  3. Il nido della Cincia perché era la persona che amavo, ma se vi interessa che sia al corrente, dovrete avvisarla voi…e accantonando per una volta le burle vi sarei davvero grato se qualcuno lo facesse. Magari una femmina, credo che dall’altra parte ci sarebbe un ascolto meno prevenuto :).
  4. Gli scrittori della porta accanto perché sono un valido sito di recensioni e consigli (ma non ho idea se si prestino o meno a queste iniziative :P)
  5. …non so! :D
 
9 commenti

Pubblicato da su 28 agosto 2015 in Generale

 

Tag:

9 risposte a “The Harry Potter Spells TAG

  1. gianni

    4 settembre 2015 at 17:48

     
  2. andrageaninatarnauceanu

    30 agosto 2015 at 18:51

    Oddio si, mi chiamo Andra ed avevo i capelli blu u.u Poi ho cambiato :’) Comunque mi emoziono visto che alla fine l’hai fatto. Su On the road completamente d’accordo ;)

    Liked by 1 persona

     
  3. gianni

    28 agosto 2015 at 20:56

    …paraculo si può dire? :D

    Mi piace

     
    • gianni

      28 agosto 2015 at 20:57

      OkOK, chiedo alla corte di non tenere conto della mia ultima esternazione e di cancellare dal verbale quanto ho appena detto.! :D :D

      Mi piace

       
    • Cal Mood

      28 agosto 2015 at 20:58

      La verità è sempre la miglior politica :D comunque mi hanno detto di peggio :P

      Liked by 1 persona

       
      • gianni

        28 agosto 2015 at 20:59

        Eheheh!
        Andrò a letto affogando il mio dolore con del tamarindo e cola.

        Mi piace

         

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: