RSS

Archivio mensile:settembre 2015

La pagliacciata delle supplenze brevi nella scuola

Compari, non mettetevi mai in testa d’insegnare. Non nella pubblica almeno. Vi risparmiate le ulcere perforate e i travasi di bile. Perché se non lo sapeste, il caro MIUR, in barba alla trasparenza e alla semplificazione amministrativa di cui va di moda da anni, presso i porci incravattati lassù, riempirsi la bocca, il caro MIUR dicevo, per quest’anno si è inventata la cosa seguente per noi poveri Cristi non abilitati all’insegnamento: verremo convocati, non si sa quando, non si sa dove, non si sa come, e con numeri a 4 cifre da smaltire nel breve volgere di un pomeriggio, per permetterci di scegliere dove insegnare.

Detta così suona semplice ed equa, non fosse per l’incertezza tutta italiana delle scadenze; per chi non è addentro ai lavori, vi dico che noi aspiranti docenti alle supplenze annuali abbiamo dovuto specificare 20 scuole nella domanda di inserimento in graduatoria del Giugno 2014. E già ottenere tutte le info per espletare una procedura all’apparenza semplice mi è costato svariate notti insonni, fra magagne del sistema informatizzato ministeriale, informazioni nascoste ad arte e bestemmie udite perfino a Lisbona (“MA P******* NON SI CAPISCE UN CAZZO!!!” >>>:(((O que é isto?O.o). Comunque sia, per chi guarda dall’esterno, noi poveri Cristi verremo convocati chissà quando/come/dove e ci sarà permesso di scegliere. In ordine di punteggio, stabilito in base ai nostri servizi pregressi, e nell’ambito di queste sedi. Ognuno prenderà gli avanzi di chi è venuto prima, se non ce n’è più, stai senza e ti attacchi al cazzo.

Leggi il resto

 
2 commenti

Pubblicato da su 24 settembre 2015 in Fuffosità

 

Tag: , ,

Prologo – The Shadow of the Undertaker

Regole semplici: prima vedete il cartone…

…e poi leggete l’adattamento che mi è girato di scrivere :P (e che si può anche vedere come prologo a “Per un po’ d’oro in più”, se proprio vi fate pigliar bene). Fatemi sapere ;)…magari evitando di darmi il tormento se l’interpretazione è stata troppo libera o se non vi garbano i toponimi e le traduzioni a braccio d.d e per la prossima puntata, sappiate che non ho lo straccio di un’idea xD.

Non è un bel muso questo qui…:S

Ah dimenticavo: c’è anche una citazione da “L’ultimo cavaliere“, ma scommetto che qualcosa del genere ve lo aspettavate =) facciamo a chi la riconosce? Non è difficile, dai, è grossa come un granaio e lui l’ha pure scritta meglio…:P

L’Ombra del Passatore (15/09/2015)

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 14 settembre 2015 in Fuffosità, Racconti, Scrittura

 

Tag: , ,

Concorso letterario “Quel libro nel cassetto”

Ecco uno spunto caruccio ;) ringrazio Gianni e ribloggo la fonte, così hopure scoperto un altro blog da spolpare *_*

In Nomine Artis - Il Ritrovo degli Artisti

Segnaliamo con piacere il comunicato rilasciato dallo Staff del concorso letterario “Quel libro nel cassetto“:

ConcorsoLetterarioQuelLibroNelCassettoCari lettori e scrittori, siamo lieti di comunicarvi che dopo il successo delle precedenti edizioni, anche quest’anno prenderà il via il Concorso letterario “Quel libro nel cassetto“, riservato a opere in lingua italiana e organizzato dalla Fondazione Nicola Liotti in collaborazione con il blog letterario “La ragazza che annusava i libri” e con la comunità virtuale “Cose da lettori“.
Quel libro nel cassetto‘ nasce dal desiderio di consentire a scrittori di ogni età di rispolverare quella storia custodita da tempo, portarla alla luce, offrendo loro la possibilità di veder riconosciuto il proprio talento. La premiazione dell’opera vincitrice sarà inserita nella splendida cornice del “Tropea Festival Leggere&Scrivere” che si terrà dal 12 al 17 ottobre 2015.
Clicca qui per leggere il bando integrale

View original post 19 altre parole

 
3 commenti

Pubblicato da su 10 settembre 2015 in Generale

 

Stuzzicatevi l’appetito…

…che qui c’è un wip, ispirato da un corto su youtube che forse qualcuno conosce. Vediamo cosa viene fuori, nel frattempo potete leggervi l’incipit.

C’è una storia nella zona del Knot, sulla Costa Occidentale, a mezza strada fra il calderone ardente del Desierto Blanco e le foreste fredde del Nord. Questa storia parla di un uomo che uomo non è, magro come uno scheletro col vestito della festa, due lune per occhi e una tuba in testa, e in tasca un metro da sarto; viene accompagnato da uno stormo di corvi in sella a una carabattola del mondo di prima, una ‘bici-cletta’ qualcuno le chiama, con carte da gioco fra i raggi e un carretto con assi e chiodi e sega e martello, e dove va lui, qualcuno è lì per morire in modo non bello.

Non si scomoda questo strano spaventapasseri, a coglier l’anima di un vecchio che muore nel suo letto; ma lì dove un marito ubriacone spacca la testa alla moglie, lì dove un figlio butta giù dal fienile il padre per avere la sua eredità, lì dove una donna tradita trova il coraggio per infilare un coltello nella pancia del suo uomo, ecco, lì è dove va il Passatore.

The shadow of the Passer-Man /
creeps across your floor.
Go lock up all your children /
And paint blood upon your door.

These hills are filled with whispers /
Of a man all dressed in black.
And the toll of death’s now, He climbs from hell /
To drag some poor soul back!

Così inizia il canto che qualche sprovveduto suonatore di strada gli dedica, e difficilmente lo fa da sobrio; così come è difficile che qualcuno che viene dagli Stati presti attenzione alle storie di una vallata di bifolchi che si sposano fra loro e crepano d’alcol a quarant’anni. Ma la gente del Knot sa che quando certe ombre la sera si allungano sulla strada, è bene mettersi le gambe in spalla e filare diritti al proprio tugurio. Sperando di non fare brutti incontri.

…la musica è dei Sons of Perdition ed è molto orecchiabile ;) io mi sono concesso una licenza, ma sta in metrica e quindi meh d.d e ho cercato pure di infilarci un po’ di allitterazioni – che fanno intellettualoide impegnato e quindi, magari, aumentano il conto vendite – però mi son stufato dopo la quinta riga. Oh beh, nessuno è perfetto :P

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 7 settembre 2015 in Fuffosità, Racconti

 

Tag: ,

Terza puntata, fra teste mozzate e voglia di divertirsi un po’…

Almeno questa dovevo finirla, le altre che verranno, non lo so…certo è che non mi state dando molte idee d.d da qui in poi non ho nulla di formato in testa, devo decidere come riprendere il discorso, dato che, quando finirete di leggere, avrete davanti ben tre party di ammazzatori in competizione per il bottino (più un libero professionista che vuole assicurarsi che un certo lavoro venga ben svolto…o in alternativa, svolgerlo lui stesso). Comunque il generale me lo sono immaginato come Sir Hammerlock di Borderlands…e una certa mutilazione di cui si parla è molto molto simile a quella di Ash…*_*

Leggi il resto

 
7 commenti

Pubblicato da su 4 settembre 2015 in Fuffosità, Racconti, Scrittura

 

Tag: , ,