RSS

Vi regalo un’idea…

23 Mag

…l’ho presa direttamente dal quaderno dei sogni (una specie di tomo a metà fra il libro di Ganjdalf e quello di Neverending Story. Con una punta di Necronomicon. Ricordatemi di mostrarvelo, un giorno, così ho il pretesto per uccidervi d.d) ed è un’idea fina, almeno secondo me, parte della mia ambientazione che vorrei avere tempo di approfondire. Per questo ve la regalo, perché vorrei vedere se qualcuno ha voglia di usarla. Ha anche un colore associato, non so perché mi fa pensare al…viola. Rigato da una punta di arancione a metà fra l’Oransoda, la ruggine marcia e le famose, misconosciute ed incomprensibili ‘luci aranciate’ di Licissima Troisi ^___^”’ (non esiste nessun colore in grado di esprimere quello che ho in testa in questo momento). Per questo ve la scrivo in quello che ci si avvicina di più, il viola (oggi devo essere più esaurito del solito, non fateci caso, non sono pericoloso. Non sempre =) ).

Le Città dei Morti sono un posto dove le persone artificiali, a URABI, seppelliscono i loro cari esauriti: un labirinto di cripte che si estende per migliaia di ruote nelle viscere dei sottolivelli abbandonati, i più antichi, i più profondi della città sotto il mare, a diretto contatto con la crosta terrestre. Un posto pieno di cose strane, in gran parte inesplorato: una frontiera al di sotto di tutti i Distretti dove il meno che si può incontrare è un sintetico sepolto che, chissà come, ha trovato un goccio di energia per tornare per un po’…

Ok, cazzate a parte, vediamo che sapete fare vi va? :)

 
3 commenti

Pubblicato da su 23 maggio 2016 in Concorsi, Fuffosità, Racconti, Scrittura

 

Tag: , , , ,

3 risposte a “Vi regalo un’idea…

  1. gianni

    23 maggio 2016 at 20:46

    …e in quelle cavità scommetto che nascono strani funghetti diafani vero? ;)

    Mi piace

     
    • Cal Mood

      24 maggio 2016 at 07:06

      Anche; principalmente però puoi trovarci tribù di mutanti subumani e vari esseri variamente ostili, tipo vermi saprofagi albini col sangue acido e molti denti: gli esemplari adulti arrivano a trenta piedi di lunghezza, i neonati sono grossi come un dobermann mantenuto a carne cruda (e altrettanto aggressivi :) ).

      Liked by 1 persona

       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: