RSS

Il quaderno dei sogni

27 Mar

Voglio condividere con voi sconosciuti aspiranti scrittori un’idea abbastanza banalotta: in effetti è un vero e proprio uovo di Colombo, tanto semplice che uno, spesso e volentieri, manco ci pensa.

Molto in breve: potreste valutare di tenere accanto al vostro letto un quaderno con penna annessa, su cui riportare i sogni bizzarri che fate di notte – sia sotto l’effetto di sostanze sospette, sia perché siete dei pazzi furiosi (denominatore primo per qualsiasi scrittore degno di questo nome), o perché no, entrambe le cose :P – per averne traccia al mattino e usarli nelle vostre storie.

L’idea (0vviamente) non è mia, l’ho letta in giro su Internet, e la metto in pratica da una decina d’anni, da quando cioè, i miei incubi su torri e fiori si sono fatti più frequenti. Ne ho riempiti una pila da allora e molte delle idee più interessanti per sbloccare le mie trame le ho avute proprio in sogno. Naturalmente mi guardo bene dal mostrarli a qualcuno: non voglio rovinarmi proprio del tutto…:P

Se volete approfondire il tema del “dream journal“, con annesse tecniche di meditazione per rendere più vividi i ricordi (o addirittura svegliarsi “a comando” per poter mettere giù sulla carta le ispirazioni), non vi resta che mettervi in cerca sulla rete, di risorse ce ne sono tantissime e io di certo non mi metto a scoprirle per voi :P

 
2 commenti

Pubblicato da su 27 marzo 2015 in Fuffosità, Scrittura

 

Tag: , ,

2 risposte a “Il quaderno dei sogni

  1. Giuse Oliva

    2 aprile 2015 at 21:46

    Tutte le storie che faccio, nascono da sogni vividi! Molto vividi e che rimangono per giorni nella memoria finché decido o di cancellarla dalla memoria o metterla su carta.

    Mi piace

     
  2. gianni

    28 marzo 2015 at 10:43

    Nel mio caso non ha mai funzionato. :)
    Né cercare nei sogni qualcosa, né scrivere su appunti, perché poi li rileggo e li butto! :)
    Ciò non toglie che possa funzionare per altri, compreso scrittori molto noti, che viaggiano con taccuini, foglietti, registratori eccetera.
    Occhio a non scrivere di cose strane e farsi pizzicare da mogli, amici, parenti … :D Certi sogni è meglio non condividerli come propri, direttamente.

    Mi piace

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: