RSS

Torta di nocciole

14 Apr

Dunque dunque, in questo preciso istante mi sto immaginando la mia ragazza che affetta un cetriolo col sottofondo di DJ Antoine – Ma Chérie e di conseguenza non ho nulla da fare (in realtà ne avrei…ma non ne ho un cazzo voglia…sarà il cambio di stagione :P) dunque ho deciso di regalarvi la ricetta di una delle prelibatezze di casa nostra, che ha stupito pure un amico cuoco che cucina da anni in un rinomato ristorante di Carmagnola. Trattasi di una delicatissima torta di nocciole al cacao amaro che non mancherà di farvi meritare i complimenti dei vostri commensali, e che oltretutto non richiede neppure una preparazione troppo elaborata.

La torta si presta inoltre ad alcune piccole varianti, come base per degli altrettanto ottimi brownies, o come sostituto ricco del pandispagna se deciderete di cuocerla in una teglia più stretta di quella che vi consiglierò, per poi tagliarla in due (la torta, non la teglia, capre!) e guarnirla con marmellata all’arancia o creme di vostro gusto. Dipende soltanto da voi. E ora andiamo a incominciare.

Allora, per prima cosa gli ingredienti; per una torta sufficiente per 5-6 persone non dotate di troppo appetito (ma per questo, è sufficiente offrire un lauto pasto prima :P) vi serviranno:

  • 300 grammi di nocciole tostate, varietà “tonda gentile” IGP mi raccomando, se la preparate con le nocciole della Coop vengo lì e vi mangio gli occhi
  • 250 grammi di zucchero
  • 6 uova
  • 30 grammi di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 cucchiaio di marsala
  • scagliette di cioccolato q.b (se volete, ma questo ingrediente è del tutto opzionale)
Alcuni ingredienti per la nostra torta di nocciole. Gli altri sono in ferie d.d

Alcuni ingredienti per la nostra torta di nocciole. Gli altri sono in ferie d.d

Dunque, iniziamo con l’accendere il forno a 175°. Sgusciate successivamente le uova tenendo da parte 4 tuorli in una scodella e 6 albumi in una caraffa di vetro alta. Montate a neve i secondi (l’uso di un recipiente alto favorisce il processo) quindi tritate finemente le nocciole in un frullatore: non mettetele tutte quante in una volta sola altrimenti le lame si impastano e non combinate nulla; poche per volta invece, e quando saranno ridotte quasi in farina prelevatele con un cucchiaino e depositatele in una terrina capiente. Alle nocciole dovrete unire zucchero, cacao, farina, i tuorli, gli albumi montati a neve e un cucchiaio di marsala agitando con un frullino elettrico. Gli albumi andranno aggiunti poco per volta e alla fine, in modo da evitare che si “siedano”: li incorporerete a mano, con un cucchiaio, mescolando nel composto fino a che non si sono amalgamati, quindi riprenderete con lo sbattitore dando un ultimo giro di frusta.

torta_nocciola_ingredienti2

Ecco gli altri ingredienti: le chiare d’uovo sono state montate in due caraffe separatamente per ottenere il miglior effetto possibile…

Quando non ci saranno più grumi bianchi nell’impasto vorrà dire che le chiare d’uovo sono sufficientemente amalgamate.

  • notare che non abbiamo usato burro fino a qui, ed è questa la cosa che stupisce tutti i commensali quando ci chiedono la ricetta, né ce n’è bisogno: l’olio delle nocciole manterrà l’impasto morbido allo stesso modo e le nostre coronarie ringrazieranno, provare per credere!

Procuriamoci ora una teglia da dolci foderata di carta da forno: noi ne usiamo una di 32 centimetri di diametro per ottenere una torta spessa sui 2cm, ma è anche ottima con spessore maggiore, se volete tagliarla in mezzo e farcirla, o ricavarne degli pseudo-brownies da glassare di cioccolato. Versate il composto, livellate e infornate per 40 minuti…o comunque fin quando è cotta d.d lo scoprirete forando la superficie quasi al centro con uno stuzzicadenti, e ritirandolo poi subito dopo: se il legno è umido deve ancora cuocere, altrimenti potete tranquillamente tirarla fuori. In alternativa tenete d’occhio i bordi della teglia, quando la torta inizia a staccarsi dalla carta da forno significa che è pressoché pronta!

Prodotto finito: è una vera delizia.

Prodotto finito: è una vera delizia.

Gustate questa torta con del passito, se volete trattarvi bene, al termine di un pranzo della domenica: ne vale veramente la pena ;)

(…comunque, soltanto dei francesi potrebbero fare della musica come quella…)

 
1 Commento

Pubblicato da su 14 aprile 2014 in Dolci, Ricette

 

Tag:

Una risposta a “Torta di nocciole

  1. Gaia Cincia

    15 aprile 2014 at 11:50

    DJ Antoine è Svizzero, non francese, capra! u.u
    E io mi mangio le nocciole dell’eurospin, sono una buona merenda :p
    Hai provato a farla in una ciambelliera o in uno stampo per plumcake? È più facile ricavare porzioni da infilare nel tostapane :p
    (la torta tostata è buona, fidati ;D)

    Mi piace

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: