RSS

La PiadaBurger: una cena diversa dal solito e decisamente appetitosa!

06 Apr

Questa ricetta me la sono inventata l’altra sera, per sgomberare il frigorifero da un po’ di avanzi: c’era ancora un pezzo di piadina che era lì per prendere la residenza, della carne tritata che ancora un po’ resuscitava come zombovino, dei salumi del giorno prima e del formaggio che sapeva di calzini di Usain Bolt (ma il gusto non era niente male, come direbbe un francese: plus il empeste, plus il taquine! *_*)

Dunque, per preparare questa idea del sottoscritto (magari con ingredienti più freschi) avrete bisogno di:

  • mezza piadina precotta
  • 150-200 grammi di carne tritata da sugo (o da insalata se volete trattarvi al meglio. La polpa di salsiccia è il top, in alternativa va anche bene un hamburger già pronto, ma il tal caso sappiate che sarà shame on you™ perché avrete scelto una indegna scorciatoia!)
  • una fetta di pancetta o prosciutto
  • una sottiletta, o fetta di formaggio qualsiasi variabile tra il brie e la toma (più puzza più stuzzica, biturrrrbo! @___@)
  • aglio, olio e alloro q.b

piadaburger-1Per prima cosa distendete la piadina su una superficie piana, quindi ripiegate i lembi su sé stessi (il sinistro verso destra e il destro verso sinistra) così imparate come si fa: non è un calzone, deve assomigliare piuttosto a…a un tovagliolo, si, un tovagliolo di quelli piegati per bene nelle cene da ricchi. Fatto? Memorizzato? Ok, riportate nuovamente i lembi alla posizione di partenza,

A questo punto distendete la carne al centro della piada in una specie di polpettina il più possibile quadrata: indicativamente lo spessore è di un dito, non di più sennò non cuoce bene. Compattate la carne, schiacciatela leggermente, quindi disponete su di essa la fetta di salume e quella di formaggio. Ripiegate i lembi della piada come vi ho spiegato poco sopra, quindi pressate col palmo della mano in modo che non si allarghino.

In una padella antiaderente versate una lacrima d’olio (poco che costa! Se ce n’è troppo brucia!), le foglioline d’alloro e l’aglio, opzionale. Accendete il fuoco e quando l’olio inizierà a sfrigolare deponete la PiadaBurger con il punto di incrocio dei lembi di sotto, così il calore li salderà insieme.piadaburger-2

Fate andare a fuoco basso per 15 minuti, o comunque fino a quando la carne non sarà a puntino e il formaggio bello sciolto, rigirando a metà cottura sul lato opposto (cercate di rivoltarla una volta sola, proprio come fanno i grandi cuochi che si credono stocazzo u.U). Servite accompagnando con verdure di contorno: io l’ho provata coi crauti e devo dire che l’abbinamento è da panico; non ho pensato di scattare foto, la prossima volta che me la preparo rimedierò sicuramente, fino ad allora fidatevi: è buonissima, vi sembrerà quasi di mangiare un kebab casalingo! ^____^

 
4 commenti

Pubblicato da su 6 aprile 2014 in Ricette

 

Tag:

4 risposte a “La PiadaBurger: una cena diversa dal solito e decisamente appetitosa!

  1. Gaia Cincia

    7 aprile 2014 at 09:50

    Sembra buono ^_^
    Poi mi prepari questo? http://lindsaylohoean.tumblr.com/post/62235428074/pizzaburgerwraptortilla
    Grazie *_*

    Mi piace

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: