RSS

Masterpiece puntata #1

18 Nov

Ieri è iniziato il talent letterario di Rai3. L’ho trovato affrettato: un’ora e mezza – dalle 23 alle 00:30 – e dopodiché tanti saluti. A mio parere avrebbero dovuto dedicare almeno due puntate all’esame di ogni gruppo di concorrenti, così il tutto è scivolato via troppo velocemente, come una storia raccontata da un esordiente che non sa dosare i tempi e i ritmi della narrazione.

Masterpiece è il nuovo talent letterario di Rai 3.
…io non sono stato invitato, quindi spero che vadano in mona, che il vincitore non venda nemmeno una copia, e che il gatto del direttore di Fremantle si strozzi coi croccantini.

Malgrado questo, il programma non è stato noioso: e se forse non è stato nemmeno originale, almeno è stato divertente, per chi come me ha un’indole estremamente sadica, vedere i Giudici – quello Paterno, quello Stronzo e quello Emotivo/Indeciso/Tentennante – massacrare i concorrenti; parlando delle opere, una addirittura è stata definita “il peggiore libro inviato a Masterpiece” di 5000 che ne hanno ricevuti, e il Giudice Stronzo si è rammaricato del fatto che non esistesse un premio all’uopo da assegnare (e come era del tutto naturale attendersi, dietro le quinte il Giudice Emotivo/Indeciso/Tentennante gli ha detto, che non doveva esagerare così, non doveva essere così duro, perché poi il concorrente, povero pucciolo, la prende male! ç__ç).

  • …mi è venuta voglia di leggere quel libro per vedere se è così pessimo, tanto non ho un cazzo da fare in questo periodo, quindi…:P la concorrente si chiama Giulia Terrana, probabilmente ha Facebook, io che NON HO Facebook posso solo sperare che passi un giorno da queste parti e legga. Davvero però, mi incuriosisce un libro definito con un giudizio così tranciante, nemmeno l’avessi tranciato io xD farà così schifo? Sarei davvero curioso di leggerlo.

Andiamo avanti: l’idea di mettere i concorrenti in due realtà differenti, sia tra loro che dal vissuto dei concorrenti stessi, è carina: dopo le selezioni preliminari, in cui da una rosa di sei si è arrivati ad avere soltanto più 4 malcapitati, due li hanno spediti in una comunità di accoglienza e due…in un dancing per vecchi o.O e poi gli hanno dato il compitino da fare; penso che, esattamente come a scuola, sarebbe bastato per tutti e quattro intuire ciò che i Giudici volevano sentirsi dire e scriverlo, per essere tutti quanti meritevoli di proseguire (e dunque metterli amabilmente in imbarazzo). Invece a quanto pare i concorrenti hanno scritto ciò che sentivano…e per questo le prove dei due della casa d’accoglienza sono state strappate in diretta dal Giudice Stronzo (immagino il picco di share in quel momento d.d) con uno dei quali licenziato in tronco (l’ex-carcerato palermitano, peccato, mi garbava) e l’altra tenuta in sospeso per altri dieci minuti a friggere sulla graticola in attesa del giudizio su quelli della balera :P.

I due sopravvissuti sono stati spediti alla Mole Antonelliana (ho detto che tutto l’ambaradan si è svolto a TO?) e chiusi in ascensore con la direttrice editoriale di Bompiani: come chi è salito almeno una volta sulla Mole sa, quel simpatico armadio di vetro trasparente impiega esattamente un minuto per arrivare in cime. In un minuto i Malcapitati dovevano convincere il Direttore a pubblicarli, semplicemente perché loro valgono! Questa crudelissima tortura, che personalmente ho apprezzato molto, è stata chiamata elevator pitch e dovevate sentire quanta fuffa hanno sbrodolato i Concorrenti: roba da sciaguattarci dentro come una trota crescentina!

“Perché io VALGO!”. L’alluce testimonial di L’Oréal, simbolo gnoseologico dell’elevator pitch dei concorrenti!

Il vincitore della puntata…beh, potete scoprirlo voi stessi guardandovi il podcast dal sito ufficiale (non c’è ancora l’alternativa YouTube, purtroppo x.x): devo dire che a me personalmente piace, questo finalista, ha stile…ma non è il genere di individuo che vorrei trovare in un vicolo buio d.d peccato per il carcerato, mi piaceva anche lui.

Gli altri li ho trovati simpaticamente dimenticabili. Vediamo come andrà la prossima puntata.

 
2 commenti

Pubblicato da su 18 novembre 2013 in Concorsi, Recensioni, Scrittura

 

Tag: ,

2 risposte a “Masterpiece puntata #1

  1. gianni

    20 febbraio 2015 at 16:52

    Questo me l’ero perso!

    Mi piace

     
  2. Gaia Cincia

    18 novembre 2013 at 18:00

    Ciao, ragazzo insonne ;)
    Lascia stare il gatto del direttore, non ha fatto nulla di male ;)
    I giudici di cattivo hanno solo la facciata: hai mai visto “Cucina con Gordon Ramsay”? In quel programma è così gentile e puccioso che stenti a credere sia lo stesso insultatore incallito di “Hell’s Kitchen” ;p

    Mi piace

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: