RSS

Crema al cioccolato e savoiardi

10 Ott

Bene, volete un’idea per una merenda rapida e gustosa? Questa crema la preparava già mia nonna, e la usava per farcire il pandispagna che una volta si comprava a forme rotonde già tagliate (non so se lo vendono ancora adesso, probabilmente si); il suo modus operandi era il seguente:

  1. prendere due rondelle di pandispagna, quindi una bottiglia di vermouth rosso
  2. dare una robusta sorsata alla bottiglia per controllare se il vermouth è ancora buono
  3. inumidire copiosamente la superficie del pandispagna
  4. dare un’altra robusta sorsata al vermouth perché nel frattempo potrebbe essersi guastato
  5. spargere, dal lato inumidito, la crema su una forma e coprire – sempre dalla parte inumidita – con l’altra; quindi coprire entrambe le forme con altra crema fino ad ottenere una versione economica di sachertorte, comunque buonissima *.*

Il vermouth Martini & Rossi: protagonista indiscusso dell’ubriachezza molesta nella mia famiglia! *_________*

Bando alle reminiscenze famigliari, ecco la ricetta; avrete bisogno di:

  • un uovo
  • un cucchiaio di farina bianca
  • uno o due cucchiai di zucchero (quantità variabile a piacere)
  • quattro cucchiai di cacao amaro (anche qui, quantità variabile a piacere)
  • 250 ml di latte
  • savoiardi (o anche pistokkeddos sardi, li fa Terre d’Italia e rendono molto bene *.*) e Marsala q.b

Dunque, preparazione rapidissima: per prima cosa disponete i savoiardi in una pirofila alta almeno 4 dita, e inumiditeli di marsala avendo cura di non farlo ristagnare in fondo alla pirofila stessa.
Successivamente, in una caraffa di pyrex da almeno mezzo litro, sbattete col frullino elettrico l’uovo, poi aggiungete la farina, il latte, lo zucchero e il cacao continuando ad agitare in modo che gli eventuali grumi del cacao si disfino; fate quindi riscaldare la caraffa nel microonde (o versate il liquido in un pentolino e mettete sul fuoco basso, continuando a mescolare sempre sennò si attacca!) fino a quando la crema non si addensa: se usate il microonde fate cicli da 2-3 minuti, facendo attenzione che la crema non tracimi dalla caraffa; se la preparate sul fuoco, è sufficiente portare ad ebollizione e far bollire per 5 minuti all’incirca.
Per rendere la preparazione cremosa, al termine di questa breve cottura sbattete ancora un po’ col frullino (potete farlo anche direttamente nel pentolino, ma la caraffa è più comoda!) quindi ricoprite i savoiardi precedentemente preparati e avete finito. Ora lasciate raffreddare, quindi mettete in frigo per almeno un’ora prima di servire.

crema

Nella foto preparazione coi pistokkeddos.
Come ultima considerazione, potete variare la ricetta in questo modo: eliminate la fase dei biscotti, incorporate il Marsala nella ricetta e porzionate dentro scodelline lasciando raffreddare e servendo a temperatura ambiente, per ottenere un’alternativa sfiziosa al classico budino; potete anche considerare l’idea di mettere un amaretto intero dentro ogni scodella e affogarlo nella crema, che raffreddandosi  lo ammorbidirà rendendolo friabile.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 10 ottobre 2013 in Cose utili, Dolci, Ricette

 

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: